Superbonus: general contractor esclusi dal 110%, ammessi i servizi legati ai lavori.

I servizi professionali necessari per lo svolgimento dei lavori e per l’effettuazione delle pratiche sono fatturati dal professionista al contraente generale
La mera attività di coordinamento e le spese organizzative del general contractor sono escluse dal superbonus come indicato dalla risposta a interpello n. 254 dell’AdE.
Al contrario, le fatture ricevute dal contribuente, relative alla progettazione dei lavori, alla realizzazione delle opere così come all’esecuzione degli adempimenti necessari, sono ammesse al superbonus del 110 per cento, a patto di rispettare specifiche istruzioni in merito alla compilazione della fattura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *